Create Danza/Filippo Stabile – TRAFITTO DA UN RAGGIO DI SOLE – UNIVERSOLALTRO – SILENZIO A DUE VOCI – FULL BODIES/EMPTY SPACES (3 TURNI)

Home » Create Danza/Filippo Stabile – TRAFITTO DA UN RAGGIO DI SOLE – UNIVERSOLALTRO – SILENZIO A DUE VOCI – FULL BODIES/EMPTY SPACES (3 TURNI)

Create Danza/Filippo Stabile - TRAFITTO DA UN RAGGIO DI SOLE - UNIVERSOLALTRO - SILENZIO A DUE VOCI - FULL BODIES/EMPTY SPACES (3 TURNI)

Info

SPETTACOLI: 10:30 Mattinée scuole 16:00 Pomeridiana 20:45 Serale &nbsp In Trafitto da un raggio di sole si ha tutto il senso della vita, che viene paragonata ad un raggio di sole, che illumina e porta gioia, ma che trafigge allo stesso tempo l’uomo, ferendolo, nel momento in cui porta dolori e dispiaceri. Il raggio di sole è metafora di vita e felicità, che si trasforma in un’arma, poiché la speranza di appagamento lascia presto il posto alla cocente delusione, in una vita che oscilla come un waltzer, continuamente tra l’attesa della felicità e il dolore. Vita e morte, inizio e fine, il giorno e la notte simboli che racchiudono il significato dell’esistenza. Una poetica fatta di due colori il giallo e il blu che racchiudono il dualismo tra luce e buio, un lavoro introspettivo a tratti comico e divertente, una sorta di tragicommedia che è un tratto distintivo della nostra contemporaneità. Una storia che racconta la complicità tra gli opposti, una continua ricerca di equlibrio tra le parti, zone fredde in cui la solitudine, la pena del vivere, la brevità delle illusioni, lo smarrimento ingabbiano le proprie sicurezze emotive; zone calde dove la leggerezza, il puro entusiasmo, l’armonia dei corpi, la bellezza inducono ancora ad un’affamata speranza. Ognuno ha un proprio mondo dentro di sé, il problema è riuscire a farsi spazio nel mondo fuori da noi stessi, così da guadagnarsi il proprio posto sicuro, sotto il sole – e perché no! – proiettare e trafiggere con raggi di sole lo spazio circostante! Il linguaggio diretto e visionario trascina il pubblico in uno spettacolo evocativo che suscita emozioni e lo accompagna in un viaggio che non si distacca mai dalla realtà. &nbsp Universolaltro ha un profondo senso sociale, una coreografia emozionante, docile e toccante che lascia libera interpretazione alle innumerevoli definizioni dell’amore, dell’unione di anime e corpi. È incredibile come ogni spettatore riesca a vederci la sua anima all’interno di questo lavoro. Silenzio a Due Voci, ispirato all’ incredibile sadica storia della mitologia greca legata ai personaggi di Procne e Filomela, due sorelle figlie di Pandione, l’ottavo mitologico re di Atene e di Zeusippe. Una storia violenta, di donne, epoche, una storia macabra, crudele, dove emergono le fragilità, la forza della e la complicità di sangue. &nbsp Lo spettacolo Full Bodies/Empty Spaces è alla sua prima uscita nazionale. Un lavoro nato in pieno lockdown dal coreografo Filippo Stabile che attraverso le sensazioni provate, umori e paure ne ha costruito un lavoro suggestivo e introspettivo che lega il corpo alla spazio. Distrugge il corpo, svuota lo spazio. Riempie il corpo, annienta lo spazio. Esiste ancora lo spazio? Una miscela di emozione che raccontano quattro stadi delle emozioni più profonde. &nbsp Silenzio a Due Voci ispirato all’ incredibile sadica storia della mitologia greca legata ai personaggi di Procne e Filomela, due sorelle figlie di Pandione, l’ottavo mitologico re di Atene e di Zeusippe. Una storia violenta, di donne, epoche, una storia macabra, crudele, dove emergono le fragilità, la forza di due sorelle e la loro coplicità di sangue nonostante un sacrificio impensabile.

ACQUISTA BIGLIETTO

https://www.liveticket.it/evento.aspx?Id=329786&InstantBuy=1&CallingPageUrl=https://www.liveticket.it/elenco_opere.aspx?Id=326757#ancWizardNew

Location

October 9, 2021 (8:45 pm) – October 9, 2021 (10:00 pm)

Teatro Comunale – Via C. Amirante, 75, 88068 Soverato CZ

CREDITS

TRAFITTO DA UN RAGGIO DI SOLE Coreografia: Filippo Stabile Musiche: Chopin,Kassel Jaeger Interpreti: Elena Mandolito e Filippo Stabile Disegno Luci: Filippo Stabile e Damiano Giordano Assistenza tecnica e luci: Damiano Giordano Costumi: Emanuele Serrecchia &nbsp UNIVERSOLALTRO Coreografia: Filippo Stabile Disegno Luci: Filippo Stabile e Damiano Giordano Assistenza tecnica: Damiano Giordano &nbsp SILENZIO A DUE VOCI Coreografia: Filippo Stabile Interpreti: Elena Mandolito e Marianna Chiarelli Disegno Luci: Filippo Stabile e Damiano Giordano Assistenza tecnica: Damiano Giordano &nbsp FULL BODIES/EMPTY SPACES Coreografia: Filippo Stabile Interpreti: Greta Martucci Disegno Luci: Filippo Stabile e Damiano Giordano Assistenza tecnica: Damiano Giordano

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Avvia la chat
Ciao 👋
vuoi informazioni sui nostri eventi?